Federazione Regionale dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali dell'Emilia Romagna

Cerchiamo un forestale speciale

 

Cerchiamo un forestale speciale

 

10 Febbraio 2014

 

 

 

Offriamo opportunità interessanti.
Abbiamo esigenze precise che non tutti sono in grado di soddisfare.

 

 

 

 

 

Cosa intendiamo per “speciale”

 

Per noi è qualcuno che è dotato di una Laurea Magistrale in Scienze Forestali e Ambientali, conosce bene Sherwood, Tecniko & Pratiko, il loro sito internet e le principali attività della Compagnia delle Foreste.

 

 

 

Sa scrivere in un italiano chiaro, semplice, vivo, mai inutilmente sovraccarico di neologismi e citazioni. Conosce bene l’Inglese, parlato e scritto.

 

 

 

E’ appassionato e competente sulle tematiche connesse alle scienze forestali e ambientali. Ha chiari gli obiettivi del nostro mestiere, si impegna a fondo e si diverte a farlo bene.

 

 

 

È un esploratore instancabile della realtà ambientale e forestale ed è sempre in cerca per sapere che cosa c’è di nuovo in campo locale, nazionale e internazionale.

 

 

 

Non ha problemi a parlare in pubblico. Ama verificare il proprio operato sui risultati. Ha spirito critico e capacità d’analisi dei testi, delle immagini e dei progetti che si trova a sviluppare.  

 

 

 

Difende con chiarezza le sue idee, ma sa anche ascoltare e capire quando altri elementi portano a scelte diverse. Sa che nel nostro lavoro chi smette di aggiornarsi e confrontarsi trasversalmente con tutti gli attori del settore diventa presto inutile.

 

 

 

Rispetta i suoi colleghi ed è in grado di collaborare piacevolmente con tutti. Sa lavorare in autonomia e gestire più attività contemporaneamente.

 

 

 

 

 

Che cosa offriamo

 

Ciò che offriamo è l’occasione di lavorare con un’impresa che basa il suo successo esclusivamente sulla qualità di ciò che produce e sulle capacità professionali.

 

 

 

Un’impresa aperta, trasparente e senza giochi di corridoio.

 

 

 

Un’impresa che ha dimostrato la sua solidità in 18 anni di vita senza ritardi nella consegna dei progetti o nella spedizione di Sherwood, oltre a rispettare le scadenze nei pagamenti dei propri dipendenti o dei propri fornitori.

 

 

 

Chi entra oggi sarà domani uno dei riferimenti per il settore forestale italiano.

 

 

 

Avrà modo di mettersi alla prova in molti campi differenti. Si troverà in un gruppo di professionisti unico in Italia nel settore forestale e in un sistema di comunicazione fra i più forti, dinamici e avanzati anche se confrontato con quelli presenti in altri Paesi europei.

 

 

 

Lavorerà fra persone oneste, intelligenti, unite dalla voglia di contribuire concretamente al benessere e all’innovazione nei campi in cui opera.

 

 

 

Lavorerà intensamente, ma quasi mai il sabato, la domenica o la sera tardi.

 

 

 

Riceverà anche un compenso, in relazione alla sua capacita ed esperienza, che potrà crescere con il passare del tempo. Partiremo quindi con una prima collaborazione, da 1 a 3 mesi, per poi crescere se scopriremo di andare nella stessa direzione.

 

 

 

 

 

Aspettiamo un curriculum e una lettera di presentazione

 

Chi e interessato, e crede di avere tutte le qualità che cerchiamo, ci mandi, entro martedì 18 febbraio 2014, un breve curriculum (1 pagina) e una lettera di auto presentazione (1 pagina): quelli saranno il nostro primo strumento di selezione.

 

 

 

Dopo aver letto curriculum e lettera di auto presentazione faremo una prima selezione di persone che, se determinate ad andare avanti, saranno sottoposte, in una sola giornata, ad alcune prove di verifica su alcune delle principali attività da svolgere.

 

 

 

L’indirizzo a cui mandare il materiale richiesto è posta@compagniadelleforeste.it

 

 

 

 

 

Che persona vorremmo

 

Non ci interessa in particolare che sia uomo o donna, preferiremmo una persona giovane, sotto i 30 anni, semplicemente per avere meglio rappresentata la “rinnovazione” in una fustaia mista e disetaneiforme come la Compagnia delle Foreste, in cui sono già presenti 4 generazioni di forestali. Tuttavia, dal momento che stiamo cercando persone difficili da trovare, non escluderemo a priori nessuno per l’età, purché sia della “specie” giusta.

 

 

 

Il nostro lavoro però non s’impara  in poco tempo e non è quindi facile verificare le propensioni delle persone a svolgerlo al meglio. Avremo perciò bisogno di un periodo di prova da 1 a 3 mesi, pagato, per poter valutare meglio i candidati. Tra questi sceglieremo la persona che ci sembrerà più adatta ad entrare nel nostro gruppo di lavoro, ma non escludiamo di coinvolgere più avanti nel tempo anche qualcuno degli altri.

 

 

 

 

 Paolo Mori

 

Compagnia delle Foreste

 

 

pubblicato il: 13 febbraio 2014